HOME CHI SIAMO VANTAGGI OFFERTE SPECIALI DOVE PRENOTARE CONDIZIONI DI VENDITA CONTATTI AREA RISERVATA AGENZIE  


Europa Classica

EUROPA CLASSICA


SFOGLIA IL CATALOGO 2014 - 2015


PASQUA E PONTI

Si respira aria di festa e non c'è città in Europa che non si faccia in quattro pur di accogliere tutti i turisti alla ricerca di nuove esperienze, almeno per qualche giorno, diverse dalla routine quotidiana. Oltralpe ecco a voi Vienna, quella che viene definita la capitale mondiale della musica, infatti, è un vero e proprio monumento al medioevo, al barocco e allo stile liberty, senza contare gli splendidi esempi dell’arte più recente. Ci fermiamo poi in Germania, dove Berlino si identifica in uno dei più importanti centri politici e culturali dell’antico continente con i suoi palazzi, parchi e castelli prussiani dichiarati insieme a Potsdam patrimoni dell’UNESCO. Proseguendo ad est, Praga, visitata ogni anno da milioni di turisti, capitale della Repubblica Ceca, ricca di storia e di armoniosi stili architettonici insieme all’Ungheria, la Polonia, la Romania e la Bulgaria, in cui Budapest, Varsavia, Bucarest e Sofia giocano il ruolo di regine. Da est a ovest ecco a voi la Francia, dove la ricchezza di monumenti e cultura fanno di Parigi la sua capitale. Incontriamo poi la Gran Bretagna e l’Irlanda spaziando tra città affascinanti come Londra, Edimburgo e Dublino per godere di cultura, tradizioni storiche e, non ultimi, di famosi ristoranti e pub. Per appassionati d'arte e sportivi, arriviamo in Olanda, colorata da lunghe distese d'erica, campi fioriti e mulini a vento con la sua capitale Amsterdam, divertente e sfrenata insieme alle metropoli scandinave e baltiche.

DOCUMENTI
In seguito al trattato di Schengen, non è più richiesto alcun documento per entrare nei seguenti paesi:
Francia, Belgio, Austria, Germania, Olanda, Repubblica Ceca, Ungheria,  Polonia.
È però necessario, per ragioni di sicurezza, avere con sé la carta d’identità.
Per recarsi in Gran Bretagna, Irlanda e Romania e Bulgaria, che non aderiscono al trattato Schengen, è obbligatorio un documento di riconoscimento in corso di validità e valido per l’espatrio.

NOTA BENE (valido per tutte le destinazioni)
Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio. Le informazioni riportate nel presente catalogo sono valide alla data di stampa (15/03/2014).
Data la variabilità della normativa in materia, possono essere suscettibili di modifiche, in base alle indicazioni delle autorità competenti. Consigliamo di verificare la validità del proprio documento d’espatrio presso la propria Questura, in particolare per i minori e per i passeggeri con passaporto non italiano.

VALUTA
Francia, Belgio, Irlanda, Olanda, Austria, Germania: la valuta monetaria è l’euro.
Nelle restanti località il cambio è il seguente:
Regno Unito: € 1= 0,83 Sterlina;
Repubblica Ceca: € 1= 28 Corone Ceche;
Ungheria: € 1= 305 Fiorini;
Polonia: € 1 = 4,18 Pln;
Romania: € 1 = 44,50 Rol;
Bulgaria: € 1 = 1,95 Leu.

FUSO ORARIO
L’Italia condivide lo stesso fuso orario con Francia, Belgio, Olanda, Repubblica Ceca, Polonia, Ungheria, Austria, a e Germania. Irlanda e Gran Bretagna hanno un fuso di -1 ora rispetto all’Italia, mentre Romania e Bulgaria di 1 ora in avanti rispetto all’Italia. 

ELETTRICITÀ
Corrente alternata a 220V nei seguenti paesi:
Francia, Olanda, Repubblica Ceca, Ungheria, Austria, Germania, Spagna, Turchia, Portogallo.  
Nel Regno Unito è in corrente alternata a 210V e 50Hz: le prese elettriche sono diverse da quelle italiane (anche negli alberghi) ed è indispensabile un apposito adattatore.

TELECOMUNICAZIONI
Per chiamare dall’Italia questi sono i prefissi che vanno utilizzati, come segue:
- Francia: 0033 seguito da 1 per Parigi
- Regno Unito: 0044 seguito da 20 per Londra e 131 per Edimburgo
- Olanda: 0031 seguito per 20 per Amsterdam
- Repubblica Ceca: 00420 seguito da 2 per Praga
- Ungheria: 0036 seguito da 1 per Budapest
- Bulgaria: 00351.
-  Austria: 0043 seguito da 1 per Vienna
- Germania: 0049 seguito da 30 per Berlino e 89 per Monaco
-  Portogallo: 00351 seguito dal numero della città
-  Spagna: 0034 seguito da 91 per Madrid e 93 per Barcellona
- Turchia: 0090 seguito dal numero della città senza lo zero

Per chiamare dalle varie nazioni europee in Italia il prefisso è 0039 seguito dal prefisso locale di provincia e dal numero dell’abbonato.